Lettori fissi

sabato 29 settembre 2012

Tutti i santi giorni

          TUTTI I SANTI GIORNI

Carissimi/e blogger è iniziata una nuova campagna ZZUB con la quale dobbiamo far passaparola sul Film 'Tutti i santi giorni'.


Uscirà l' 11 ottobre la nuova commedia 'Tutti i santi giorni' è un film che ha come regista PAOLO VIRZI' e come interpreti principali Luca Marinelli e Thony.








‘Un film piccolo e intimo’ ama definirlo Paolo Virzì. La storia di una coppia, che si ama molto, sono la salvezza uno dell’altro. Lei volitiva e fragile, lui calmissimo e perso. Un figlio potrebbe essere la perfetta quadratura del cerchio. Ma la ricerca di questo bambino porterà solo ad allontanarli…

Guido è timido, riservato, coltissimo. Antonia irrequieta, permalosa e orgogliosamente ignorante. Lui portiere di notte appassionato di lingue antiche e di santi, lei aspirante cantante e impiegata in un autonoleggio. Si vedono solo la mattina presto quando Guido torna dal lavoro e la sveglia con la colazione, e tutti i santi giorni si amano. Sono i protagonisti di una divertente e romantica storia d’amore vissuta in una metropoli complicata come Roma, con dei vicini di casa rozzi, allegri e disperati e alle spalle due famiglie d’origine che non potrebbero essere più distanti. Un amore che sembra indistruttibile, finché il pensiero ostinato, ossessivo, di un figlio che non arriva non mette in moto conseguenze imprevedibili.

Tutti i santi giorni è stato scritto da Paolo Virzì insieme al sodale Francesco Bruni e a Simone Lenzi. Quest’ultimo è anche l’autore del libro ‘La Generazione’ al quale il regista si è liberamente ispirato per l’adattamento della storia. La pellicola è tutta incentrata sul rapporto di coppia tra Guido, Luca Marinelli, esperto di storia antica, toscano che per amore di Antonia, siciliana, con l’aspirazione di diventare cantante ha rinunciato ad una cattedra negli Stati Uniti. Ma i due si amano di un amore intenso, puro, che riesce a convivere in una Roma brutta, periferica, violenta, ignorante. Fino a quando, guardando anche le esistenze dei loro vicini di casa, e l’età che hanno, non subentra la fissazione di avere un bambino… che non arriva. La situazione degenera e non in meglio, facendo emergere da entrambi i personaggi i loro lati più oscuri e vulnerabili. Intensi i protagonisti, l’esordiente Federica Victoria Caiozzo in arteThony che è una cantante soul, e Luca Marinelli che abbiamo visto in La solitudine dei numeri primi, L’ultimo terrestre e che vedremo nel prossimo film di Paolo Sorrentino. “Tutti i santi giorni parla di una giovane coppia che, nonostante la volgarità del mondo intorno, si ama di un amore purissimo – ha affermato Virzì - vivono vite all’incontrario, hanno orari opposti, lui che è portiere di notte in un grande albergo e lei impiegata di giorno in un autonoleggio e che ha la passione per la musica e, ogni tanto di sera, si esibisce in qualche bar. Ecco questa giovane coppia si trova alle prese, dopo sei anni che stanno insieme, con la domanda cruciale: lo vuoi un figlio o non lo vuoi? Questa domanda che non nasce solo dal loro rapporto ma anche dalle pressioni che arrivano dall’esterno mette in discussione il loro amore. Tutti i santi giorni è un piccolo film romanticissimo… può darsi che qualcuno pensi che mi sia un po’ rammollito”. “In realtà questo film è nato da un’urgenza che rispecchia l’aria dei tempi che viviamo. Un piccolo film perché volevo evitare grandi storie, cose lussuose, niente star e poi una voglia di riscoprire l’entusiasmo di fare cinema come se si trattasse di una nuova opera prima. Forse, per ansia da prestazione, dopo La prima cosa bella, avevo voglia di fare una operazione più contenuta, nei costi, nel cast e nella vicenda narrata, solo due personaggi e il loro mondo. Il paesaggio umano è reale, ma in questa pellicola che io definisco una fiaba, c’è anche qualche tocco surreale che mi è venuto fuori anche inconsapevolmente… ma ci sono dei sogni, ci sono delle immaginazioni e c’è della magia”.






Ecco un'altra recensione del film nella quale viene specificato nuovamente che viene tratto da un libro:
http://www.simonelenzi.it/il-film-di-paolo-virzi-tratto-dal-romanzo-di-simone-lenzi-la-generazione/





Cliccando questo link avete la possibilità di vedere il trailer del film
http://www.youtube.com/watch?v=yqtfywGOI80






RUOLI:
INTERPRETI:


Guido


Antonia


Patrizia Caiozzi


Marcello Caiozzi


                                        Stefania Felicioli
Ginecologa Progressista

Professore


Jimmy


Rosetta


Signor Lorenzo


Signora Donatella


Katherine


Domenico






Un'intervista rilasciata a 'IO, DONNA' da Paolo Virzì e il suo cast:


Ma siete sicuri di volermi in copertina? Io sono brutto, sono un orco». Scoperta la debolezza di Paolo Virzì. Erede designato della commedia all'italiana, dieci film in carniere, il penultimo, La prima cosa bella, visto in 48 paesi, l'ultimo,Tutti i santi giorni «già richiesto dai festival di Londra e Toronto, ma anche a Venezia se lo stanno guardando». Sì, sì, noi siamo sicuri di volerlo in copertina. Nella composizione fotografica (riprodotta poi alla tavola del ristorante romano dove si svolge l'intervista) accanto "all'orco", le presenze gentili di Luca Marinelli e Thony, i protagonisti di Tutti i santi giorni. Poco prima, nello studio di post-produzione del quartiere Prati, dove si danno gli ultimi ritocchi al film, Io donna si è presa qualche assaggio della «prima love story di Paolo Virzì». Marinelli con barbetta e cardigan è un portiere d'albergo secchione che parla in tedesco aulico alle hostess della Lufthansa. Thony è una cantautrice con voce da usignolo (il lavoro che fa anche nella vita e del film firma anche la colonna sonora) che si esibisce in locali di quart'ordine dove nessuno, tranne l'adorante fidanzato, le dà retta. Lei lavora di giorno, lui di notte. E non è l'unico problema, quando decidono di avere un figlio.
Virzì, da dove esce una coppia simile?
Virzì Se l'è inventata Simone Lenzi, musicista e scrittore livornese, mio concittadino. Nel romanzo La generazione ha raccontato la propria vita amorosa. Noi la storia gliel'abbiamo cambiata parecchio, ma lo spirito è rimasto. Due ragazzi si incontrano, si amano, vogliono un figlio, non ci riescono.
A un certo punto li vediamo su un autobus preso al volo: sembrano Dustin Hoffman e Katharine Ross nel finale del Laureato.
V. Sono in tre. C'è anche un cane che si chiama Rivolta globale. Una strana famiglia.
Marinelli (nascosto dietro un'impalcatura di crudités di pesce), lei fa l'uomo gentile con la sindrome "Io ti salverò"?
Marinelli Mmm, me l'ha chiesto anche Virzì: «Ma secondo te è lui che salva lei o lei che salva lui?».
E lei che cosa ha risposto?
M. Forse, se due tipi così non si fossero mai incontrati sarebbero finiti male, si sono salvati a vicenda. Sono due persone che vivono l'uno per l'altra. Lui sta con lei al cento per cento, la aspettava da tanto una così.
V. Lei è una scombinata, ma vitale che lo salva da un destino di onanista. Non so se un uomo così corrisponda a una tipologia sociale. Certo che in una società di aggressivi e smaniosi egotici, ci piace vedere ogni tanto qualcuno non ossessionato dall'io. Un po' come Luca...(Marinelli avvampa)
Marinelli, le piacciono le interviste, eh?
M. Tanto, soprattutto davanti al regista.
V. Vede, lui è come Marcello Mastroianni, ha la stessa semplicità. Sono proprio contento che ti abbia preso Paolo Sorrentino che rifà una specie di Dolce Vita.
M. Veramente non si dovrebbe dire...
V. Mi ricordo quella volta che ho incontrato Mastroianni a Fregene a casa di Ettore Scola. Era un latin lover, un intellettuale, un uomo raffinato, ma sul set rendeva tutto facile, mai cerebrale. Luca è così, non a caso ha iniziato in teatro. Mastroianni pupillo di Visconti, lui di Carlo Cecchi.
Virzì, Marinelli sta diventando viola...
V. Se Luca ha quel candore che gli permette di fare anche personaggi sofisticati, Federica (Caiozzo, in arte Thony, ndr) è ancora tutta da studiare. Sensibilità allo stato puro, ci sono giorni che è entusiasta di lavorare, altri che non le va. E quasi mai è puntuale.
A Marinelli cade una posata e dice: «Diamine».
V. Vedi? Parli come il personaggio. Poi ti stai facendo crescere questa barba da talebano...
M. Una tizia mi ha detto: «Sembri Gesù».
V. A me sembri più un anacoreta svedese.
Ma... (geloso) è Sorrentino che ti vuole così?
M. Anche di più.
V. Non ti fa fare Mastroianni allora!
Virzì, dove ha scoperto Thony, un'attrice nata che però non aveva mai recitato?
V. Internet. Se su MySpace digiti "cantante siciliana" - e a me serviva quel temperamento - esce un sacco di roba. Federica poi, una siculo-polacca che canta in inglese con un nome da elettrodomestico, lì per lì ho pensato fosse un po' matta. Ma aveva suonato al Frankie pub di Livorno e i miei amici mi avevano detto: «È ganza».
L'ha scelta troppo brava. Impossibile che vada nei locali e nessuno la ascolti.
Thony Io giro tutt'Italia da cinque anni, ho un piccolo zoccolo duro di fan, ma quando canto sono sempre di più quelli che fanno casino rispetto a quelli in religioso silenzio. Molto dipende dal locale, cerco di evitare quelli dove proiettano le partite.
Guardano la partita mentre canta?
V. Una volta li ho visti, lei e il fidanzato musicista, tutti abbacchiati perché gli avevano chiesto di abbassare il volume...
T. Sì, accanto al locale c'era un convento di suore. Ti prepari, dici «stasera spacco» e poi che cosa spacchi? Ci sono le suore...
Il film gira intorno all'ossessione della maternità/paternità. Ci avete riflettuto mentre lo facevate?
T. Io sono troppo irrisolta per pensare di avere un figlio. Sono anziana, lo so. Ma mi manca l'incoscienza, sono spaventatissima all'idea di avere un figlio e crescerlo in modo non giusto, senza i mezzi.
M. L'unico modo per farcela è essere incoscienti, essere genitore è una cosa grossa, se pensi che diventerai il loro primo ricordo, il loro passato, ti tremano le vene.
V. Io sono sensibile al dolore di vivere senza figli. Sono stato un padre precoce e incosciente.
Ho una figlia di 21 anni, Ottavia, ha fatto l'Erasmus in Danimarca, ora è qua, ma tornerà a vivere all'estero. L'altro, Jacopo (Virzì ha sposato nel 2009 l'attrice Micaela Ramazzotti e, nel 2010, è nato Jacopo, ndr), è ancora piccolino. L'ultimo Capodanno l'ho passato circondato da bambini. Ormai mi sento sciocco se non ho un bimbo di cui prendermi cura.
Una volta ha dichiarato che sua figlia è l'unica Virzì con la testa a posto.
V. Forse l'ho detto in una stagione in cui ero un single impenitente e lei era il mio grillo parlante, la voce giudiziosa.






E' stato creato anche un minisito dedicato a questo film:
http://tuttiisantigiorni.libero.it/

ed anche una pagina facebook:
https://www.facebook.com/tuttiisantigiorni
dai quali si possono cercare ancora altre info.



Per i curiosi eccovi qualche clip del backstage:

http://www.movieplayer.it/video/backstage-1-tutti-i-santi-giorni_10059/?film=32418

http://www.movieplayer.it/video/backstage-2-tutti-i-santi-giorni_10060/?film=32418

http://www.movieplayer.it/video/backstage-3-tutti-i-santi-giorni_10061/?film=32418



La colonna sonora è dei Virginiana Miller 
http://www.youtube.com/watch?v=x6eSqii8goI



Dunque cosa aspettate? Correte tutti l'11 ottobre nelle sale per la visione di questo film e per chi è stato veloce prenotando di qui http://www.invitianteprime.it/tuttiisantigiorni/index.php?id=afn come me lo vedrà in anteprima l'8 ottobre! 
Buona visione....
...e attendo i vostri commenti!

105 commenti:

  1. sembra davvero spassoso e divertente..credo lo andrò a vedere appena esce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si non perderti la visione, prova a vincere anche l'anteprima gratuita!

      Elimina
  2. se trovate ancora posti c'è l'anteprima gratuita

    RispondiElimina
  3. Mi sa che andrò a vederlo.. Mi incuriosisce!

    RispondiElimina
  4. sembra molto allegro è da andare a vedere sicuramente

    RispondiElimina
  5. sembre divertente e romantico!!!

    RispondiElimina
  6. Wow con la colonna sonora dei Virginiana Miller!!:) forte!!

    RispondiElimina
  7. Virzì è molto bravo, probabilmente andrò a vederlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto prova a vincere l'anteprima gratuita col mio link

      Elimina
  8. molto interessante questo film..spero di andare a vederlo =)

    RispondiElimina
  9. anche io spero di andare a vederlo molto interessante

    RispondiElimina
  10. sara sicuramente interessante vederlo questo film

    RispondiElimina
  11. bellissimo andro a vederlo

    RispondiElimina
  12. Sono riuscita a prendere i biglietti per l'anteprima, non vedo l'ora di vederlo!

    RispondiElimina
  13. correrò a vederlo.

    RispondiElimina
  14. ma che bello, spero di riuscire ad andarlo a vedere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova con l'anteprima gratuita altrimenti bisogna aspettare l'11/10/2012

      Elimina
  15. Ho visto il trailer e credo proprio che andrò a vederlo!!!

    RispondiElimina
  16. bellissima presentazione del film *-*
    se posso andrò a vederlo :D

    RispondiElimina
  17. LO ANDRO' A VEDERE, MI INCURIOSISCE MOLTO!

    RispondiElimina
  18. Ottima recensione, molto dettagliata! Ho visto il trailer e pare essere davvero simpatico questo film, credo proprio che andrò a vederlo grazi!

    RispondiElimina
  19. il trailer mi ha incuriosita moltissimo, sembra essere il genere di film che mi piace, andrò a vederlo!

    RispondiElimina
  20. grande aspettativa per questo filmin uscita..vedremo! nuova follower ti seguo volentieri ciao elena

    RispondiElimina
  21. che bella recensione,brava mi hai incuriosita!! lo andrò a vedere quando uscirà!!!

    RispondiElimina
  22. I film di Virzì sono sempre carini..vedremo anche questo!

    XOXO

    Marci&Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    RispondiElimina
  23. molto carino il tuo blog,uno che parlava di cinema ci voleva proprio, brava ,e credo proprio che il film di Virzi'l'ho andrò a vedere!auguri per il tuo blog!

    RispondiElimina
  24. non amo il cinema italiano, l'ho abbandonato da diversi anni. Non perché sia privo di registi o di attori di talento ma perché non amo le storie di tutti i giorni. Quando decido di guardare un film o leggere un libro deve essere assolutamente di evasione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ognuno ha i propri gusti e le proprie idee.

      Elimina
  25. Risposte
    1. Vai al cinema dall'11 ottobre potrai visionarlo.

      Elimina
  26. Mi ispira conto di andare a vederlo! Bel post! PFF

    RispondiElimina
  27. bel film e ottimo post . efficace e utilissimo

    RispondiElimina
  28. Mi sono divertita assai a leggere questo articolo suo e se capitasse l'occasione andrei a vederlo.

    RispondiElimina
  29. Non posso che confermare l'ottima presentazione del film col tuo post , il film come mi sarà possibile andro' a vederlo, complimenti!

    RispondiElimina
  30. ciao! nuova iscritta!!!!
    non vedo l'ora di vedere questo film....io nn appena riapre la stagione autunnale sono al cinema ogni settimana...e solo film italianissimi!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fai bene, dobbiamo valorizzare i nostri artisti!!!!!!

      Elimina
  31. vorrei tanto vedere questo film sembra bellissimo ....e si lo devo fare !!!! :)

    RispondiElimina
  32. interessante...andrò a vederlo :)

    RispondiElimina
  33. Mi piace molto la trama, grazie per la bellissima recensione, mi hai fatto venire la voglia di vederlo ^_^

    RispondiElimina
  34. Sembra molto carino come film, mi hai incuriosita, andrò a vederlo appena potrò!

    RispondiElimina
  35. carino il tuo blog...grazie per le info andro'a vedere il film...mi sono aggiunta ai tuoi follower,se ti va passa da me ^_^

    RispondiElimina
  36. ahahah *_* amo i film soprattutto di questo genere

    RispondiElimina
  37. sarà un film bellissimo :-)))
    un bacione!!!!

    RispondiElimina
  38. i film di Virzì non mi dispiacciono, vedremo com'è questo :)

    RispondiElimina
  39. a questo punto non ci resta che vederlo

    RispondiElimina
  40. mi piacciono i film di Virzì, vorrei proprio vederlo!

    RispondiElimina
  41. Io amo troppo lo scrittore e il gruppo che suona la colonna sonora

    RispondiElimina
  42. Molto probabilmente andrò a vederlo! :)

    RispondiElimina
  43. e chi se lo perde

    RispondiElimina